Salta il contenuto
⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ Oltre 2000 clienti soddisfatti - 🚚 Consegna GRATIS da 79€
⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ Oltre 2000 clienti soddisfatti - 🚚 Consegna GRATIS da 79€
Pomodoro Piccadilly: guida veloce per la sua coltivazione

Pomodoro Piccadilly: guida veloce per la sua coltivazione

Il pomodorino Piccadilly, anche detto pomodoro Vesuviano, è una varietà di pomodoro di piccole dimensioni che si sviluppa in grappoli di circa 20 frutti ognuno. Ogni pomodorino ha un peso di circa 30-50 grammi, ed è un concentrato di bontà!

Un sapore dolce, sapido e intenso, un colore rosso vivace, una polpa consistente e una buccia molto tenera.

Sono queste le caratteristiche che contraddistinguono il pomodoro Piccadilly e che lo rendono perfetto per la preparazione di salse cremose e per arricchire gustose insalate a crudo.

Il pomodoro Vesuviano è famoso anche per la sua capacità di conservazione.

Un grappolo integro o un singolo frutto di Piccadilly può essere conservato con estrema facilità in un luogo asciutto anche fino a 6 settimane, senza che si riscontrino alterazioni al palato né in fatto di gusto o di consistenza.

Ma come si coltiva una pianta di pomodoro Piccadilly? Quando e come effettuare la messa a dimora? Come prendersi cura della pianta, e come far fronte a eventuali malattie e presenza di patogeni?

Continua a leggere questa guida per scoprire come iniziare la tua produzione di dolcissimi pomodorini Piccadilly.

 

Calendario dell'orto per la semina e il trapianto 2022

 

Terreno e clima per la coltivazione del pomodoro Piccadilly

Il terreno più adatto per coltivare i pomodorini Piccadilly è un terreno fresco e fertile a medio impasto, ovvero con contenuto di argilla che va dall'8 al 25% della composizione totale del terriccio.

Questo tipo di composizione permette un buon equilibrio tra drenaggio e ritenzione dell'acqua, ottimale per alimentare in modo appropriato le radici della pianta di pomodoro.

Il terreno deve essere situato in una posizione ben soleggiata e riparata da venti diretti.

 

Clima e temperatura ideali

Il pomodoro Piccadilly cresce meglio in un clima mite, nello specifico a una temperatura compresa tra i 20°C e i 24°C.

Anche se è vero che lievi variazioni di temperatura non impediscono la coltivazione della pianta, occorre prestare attenzione al periodo invernale.

Temperature al di sotto dello zero possono infatti portare alla morte della pianta.

Tra i 9°C e i 13°C avviene invece l'allegagione, ovvero lo sviluppo del frutto vero e proprio, successivo alla fioritura.

L'allegagione del pomodoro Piccadilly è possibile anche tra i 22°C e i 24°C, mentre se si superano i 32°C il polline perde vitalità e rischia di ostacolare la produttività della pianta.

 

Pomodoro vesuviano piccadilly come coltivare

 

Quando piantare o trapiantare il pomodoro Piccadilly e come farlo

Il pomodoro Piccadilly può essere coltivato sia in campo che in serra.

In entrambi i casi, il clima più adatto per posizionare una pianta è temperato tendente al caldo.

Se vuoi piantare (o trapiantare) una pianta di Piccadilly in campo aperto, il periodo ottimale sarà quello che va da marzo a luglio.

Nello specifico, da fine marzo a metà aprile sarà opportuno schermare la coltura con un telo di protezione, che potrà essere rimosso dopo il 15 aprile.

Se hai necessità o preferisci sistemare una pianta in serra, dovrai farlo tra settembre e febbraio e sarà necessario tenere conto del suo clima interno.

 

Come preparare il terreno alla piantumazione

Per mettere a dimora una pianta di pomodoro Piccadilly occorrerà preparare un terreno fresco, fertile e profondo.

Circa 15 giorni prima della piantumazione o del trapianto, interra abbondante materiale organico e un po' di concime specifico per la coltivazione di pomodori contenente azoto, potassio, calcio e magnesio.

Se non hai modo di effettuare questa operazione in anticipo, puoi procedere al momento della messa a dimora.

 

Come mettere a dimora e concimare la pianta di pomodoro Piccadilly

La profondità del terreno è particolarmente importante, dal momento che il pomodoro richiede di essere posizionato più in profondità rispetto alle altre colture.

Per piantumare adeguatamente una piantina dovrai infatti assicurarti di interrare oltre metà del fusto se questo è già ben sviluppato.

Qualsiasi sia lo stato di crescita della pianta, comunque, questa va interrata in buca e va aggiunto terriccio ricco e di qualità in tutta l'area circostante le radici.

Ogni piantina va interrata a 35 cm di distanza sulla fila, e a 70 cm tra le file.

Una volta interrata la pianta e se il fusto raggiunge già i 30 cm di altezza circa, crea e posiziona dei sostegni in legno o canna.

Importante: se la pianta è ancora molto piccola, aspetta che raggiunga l'altezza indicata per procedere con questa operazione.

I tutori impediranno alla pianta di spezzarsi in seguito a traumi dovuti all'ambiente, alle situazioni metereologiche o anche semplicemente al peso dei suoi stessi frutti.

Questo permetterà a tutti i pomodorini di maturare bene e senza rovinarsi e marcire toccando il suolo.

In commercio puoi trovare anche sostegni in materiale sintetico (plastiche), ma legno naturale, canne oppure bambù sono perfetti per svolgere il compito e completamente ecosostenibili.

Una caratteristica importante per l'ambiente, ma anche per il tuo raccolto, in particolar modo se vuoi coltivare un orto biologico.

 

Realizza il tuo primo orto con i nostri semplici consigli

 

Cimatura e fertilizzazione del pomodoro Piccadilly

La cimatura è un'operazione da svolgere tra fine luglio e inizio agosto, per favorire la maturazione dei frutti.

È importante effettuarla anche per impedire alla pianta di svilupparsi eccessivamente in altezza e per aiutarla a irrobustirsi.

Fertilizza ogni tre o quattro settimane, fino a che la pianta non apparirà ben sviluppata.

Ti consigliamo poi l'utilizzo di integratori di potassio da ingrossamento a completa maturazione.

 

Come innaffiare il pomodoro Vesuviano

Al momento della piantumazione occorre innaffiare abbondantemente la pianta appena messa a dimora.

Successivamente, il terreno dovrà essere mantenuto sempre fresco, ma mai troppo umido.

Va imperativamente evitato il rischio di ristagni di acqua, e allo stesso tempo si dovrà fare attenzione a non far seccare troppo il suolo, eventualità che potrebbe dar luogo a crepe, pericolose perché disperdono l'acqua nel terreno.

Per evitare la formazione di queste crepe, si può lavorare il terreno superficialmente e con delicatezza, per non disturbare l'humus.

Come visto in precedenza, le temperature preferite dalla pianta di pomodoro Vesuviano non superano i 24°C, quindi ricordati di annaffiare di più nel periodo estivo, per evitare la disidratazione del terreno.

Solo una volta che ci saranno numerosi pomodorini già maturi si potrà ridurre la frequenza e la portata dell'innaffiatura.

 

Integratore potassio liquido piante orto

 

Trattamenti e possibili malattie della pianta di pomodoro Piccadilly

Per mantenere la pianta in salute, puoi trattarla frequentemente con verderame.

La pianta di pomodoro Piccadilly però è soggetta come tutte le piante da orto ad alcune problematiche, malattie e fisiopatie dovute principalmente a condizioni ambientali, insetti, virus e batteri, funghi e muffe.

Queste malattie possono causare una riduzione della produttività della pianta e danneggiare il frutto stesso, il fusto, le radici, le foglie.

Controlla sempre con regolarità le tue piante per cogliere immediatamente qualsiasi cambiamento sospetto e agire con prontezza.

Per esempio, i pomodorini potrebbero scottarsi se esposti a eccessivo calore solare, o soffrire e marcire a causa di gelate o siccità.

Se si innaffia eccessivamente invece, o se si è appena attraversato un periodo di precipitazioni abbondanti, l'eccesso idrico potrebbe portare alla spaccatura dei frutti.

Se dovessero presentarsi problemi specifici di salute della pianta dovuti a organismi esterni, sarà opportuno individuare il caso specifico per intervenire con i giusti prodotti.

Per un orto produttivo e sano e un raccolto salutare è sempre consigliabile utilizzare rimedi biologici, molto potenti nella lotta contro insetti, parassiti, funghi e muffe.

 

Coltiva pomodori deliziosi con l'aiuto degli esperti Millstore

Coltivare ad arte una pianta di pomodorini Piccadilly sarà molto più semplice se ti affidi ai consigli di un team di esperti.

Contatta i professionisti dell'orticoltura di Millstore per scoprire tutti i segreti della coltivazione del pomodoro, se hai domande relative alla piantumazione, alle modalità di cura della pianta, oppure se fatichi a riconoscere le eventuali malattie o a selezionare il prodotto giusto per correre ai ripari.

Millstore è a tua completa disposizione anche per curiosità, o per aiutarti a scegliere i migliori prodotti da utilizzare e gli attrezzi più adatti a te, al tuo orto e alle tue colture.

 

Calendario delle semine e trapianti 2022

Articolo precedente Cavolfiore: Consigli utili su come coltivarlo e curarlo
Articolo successivo Come scegliere la migliore zappa per orto in modo facile e veloce

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori