Salta il contenuto
Come trasportare un gatto in sicurezza: il ruolo del trasportino per gatti

Come trasportare un gatto in sicurezza: il ruolo del trasportino per gatti

Il gatto è un animale dall’indubbio fascino, attorno al quale ruotano leggende e credenze popolari, come quella che afferma che i nostri amici felini abbiano sette vite.

Sono circa quattro milioni le famiglie italiane che hanno scelto il gatto come animale domestico. Forte e molto indipendente, sa essere sicuramente un amico tenero, affettuoso e giocherellone.

Potrebbe succedere che un giorno avrai bisogno di trasportare il tuo amico a quattro zampe con te. In questo articolo troverai tutto ciò che ti serve sapere per scegliere il trasportino più adatto e sicuro per il tuo gatto.

 

Guida per scegliere l'abbigliamento per il tuo cane

 

Trasportare il gatto in sicurezza: perché è importante usare il trasportino?

L’uso del trasportino è necessario per la sicurezza del tuo gatto durante il viaggio.

Tenerlo in braccio in auto, oltre ad essere vietato dalla legge, che stabilisce delle regole ben definite per il trasporto degli animali d’affezione, può essere estremamente pericoloso

Il gatto potrebbe infatti spaventarsi e reagire in modo imprevisto mettendo così a rischio l’incolumità di entrambi, oltre all’eventualità che si faccia male in caso di una frenata brusca e improvvisa.

È indispensabile quindi dotarsi di un trasportino per gatti durante i tragitti in macchina che siano brevi o lunghi.

 Trasportare il gatto in sicurezza: perché è importante usare il trasportino?

Come scegliere il trasportino per gatti

La scelta del trasportino deve rispondere alle esigenze di sicurezza e di comodità del tuo gatto.

Ecco come puoi orientarti nella scelta.

  • Le dimensioni sono la caratteristica più importante che dovrai prendere in considerazione. Il trasportino giusto deve essere abbastanza grande da permettere al gatto di girarsi senza fatica, di stare seduto e di sdraiarsi comodamente. Tuttavia lo spazio non deve essere nemmeno troppo onde evitare che l’eccessivo movimento possa farlo oscillare e sbattere facendosi male durante il tragitto.
  • La chiusura deve essere facile, ma al tempo stesso sicura per essere certi che non si apra inavvertitamente.
  • Dato che sarai tu a doverlo tenere, verifica la sua maneggevolezza.
  • È fondamentale che il trasportino sia anche ben areato (e quindi sufficientemente aperto) e che garantisca una buona visibilità.
  • Un occhio anche all’igiene, è necessario che sia facilmente smontabile per poterlo lavare.

È altamente consigliato optare per i prodotti che garantiscano materiali atossici e di qualità dato che il pelosetto dovrà trascorrere del tempo al suo interno.

 

Qual è la misura giusta del trasportino per il tuo gatto?

Abbiamo già detto che il trasportino deve essere innanzitutto delle giuste dimensioni. Se vuoi essere sicuro di non sbagliare non ti resta che prendere le misure del tuo gatto, dall’attaccatura del collo a quella della coda.

Alla lunghezza del dorso così individuata, aggiungi il 50% e otterrai, indicativamente, la lunghezza giusta del trasportino. Tieni inoltre in considerazione anche il peso del tuo animale per essere certo che sia in grado di reggerlo.

 

Qual è la misura giusta del trasportino per il tuo gatto?

 

Come mettere il gatto nel trasportino senza causargli lo stress

Potrebbe sembrarti una domanda banale se sei alla prima esperienza con un gatto ma, in realtà, non lo è.

Il tuo amico a quattro zampe potrebbe infatti risultare diffidente e restio ad entrare nel trasportino.

Ecco allora che ci sono delle azioni che dovrai mettere in atto per farlo abituare fin da piccolo, onde evitare problemi più avanti: i gatti adulti sono infatti meno inclini alle novità:

  • Inserisci nel trasportino un tuo indumento e lascialo aperto. Questo permetterà al tuo gatto di avvicinarsi con calma e prendere confidenza con il “misterioso” oggetto.
  • Metti delle crocchette o dei giochi in prossimità dell’accesso al trasportino e, inizialmente, non chiuderlo. Quando il felino inizierà ad entrarci con tranquillità potrai piano piano accostare la porta.
  • Se il micio non si lascia convincere, utilizza uno spray ai feromoni oppure tieni il trasportino in una stanza con un diffusore di feromoni, sostanze odorose, non percepibili dagli esseri umani, capaci di tranquillizzare i gatti.
  • Inizia con viaggi brevi in modo che il tuo amico possa abituarsi ai rumori e alle oscillazione della macchina.

Ora non ti resta che scegliere un trasportino per gatti confortevole e di buona qualità.

 

Qual è il migliore trasportino per gatti?

In commercio esistono diverse tipologie di trasportino per gatti da quelli più morbidi a quelli più rigidi che sono senza dubbio i più utilizzati. Dipende tuttavia dall’uso che devi farne.

I trasportini rigidi sono comodi e resistenti, pratici da pulire e perfetti per portare il tuo animale domestico dal veterinario, ma consigliati anche per tragitti più lunghi. 

Sono dotati di maniglia e possono essere fissati alla cintura di sicurezza. Le fessure di ventilazione consentono una buona aerazione. Presentano inoltre spesso un’apertura per coccolare il gatto.

Qualora decidessi di portare il micio con te anche in aereo, ricordati di contattare la compagnia per avere informazioni su peso e dimensioni consentiti, in modo da non incorrere in intoppi dell’ultimo minuto.

I trasportini morbidi in tessuto con tracolla, sono indicati solo per gatti piccoli, molto docili e per spostamenti veloci. Gli inserti in rete generalmente presenti garantiscono la giusta areazione. 

Questo tipo di trasportino ha il vantaggio di permettere all’animale, se particolarmente ansioso, di stare vicino al suo padrone.

Se il tuo gatto non supera i 6 kg di peso e vuoi portarlo con te a fare una passeggiata, puoi optare per un’elegante borsa trasportino con zip, comode tasche portaoggetti per mettere il necessario per il peloso, un’apertura laterale e una superiore, un guinzaglio di sicurezza interno, un cuscinetto con fondo morbido, una fibbia per chiusura di sicurezza e una maniglia di aggancio su trolley per portare il tuo amico in vacanza con te.

A prescindere dal tipo di trasportino verso il quale indirizzerai la tua scelta, in base alla caratteristiche del tuo animale e alle tue esigenze, un suggerimento utile è quello di porre sempre alla base una traversina per i bisogni del micio. Soprattutto nel caso di trasportini in stoffa che sono più difficili da pulire rispetto a quelli in plastica.

 

Qual è il migliore trasportino per gatti?

 

Consigli pratici per viaggiare in totale sicurezza con il micio

Se decidi di portare il tuo peloso in vacanza con te e dovete affrontare un lungo viaggio in macchina, oltre a dotarti del trasportino giusto, sappi che ci sono delle accortezze da mettere in atto per tutelare l’animale e la sua tranquillità.

Stare tante ore in macchina potrebbe essere infatti per lui fonte di stress, ecco alcuni nostri consigli per rendergli il viaggio più piacevole:

  • Fai fare un check-up dal tuo veterinario prima della partenza per essere certo che non ci siano controindicazioni riguardanti il suo stato di salute. Potrebbe prescrivere anche una terapia per alleviare l’eventuale malessere legato al viaggio.
  • Prepara la valigia del tuo amico con tutto l’occorrente per il suo soggiorno, come il cibo, i farmaci che assume abitualmente, dei giochi, la lettiera e quello che potrebbe servirti per la sua cura e igiene.
  • Non somministrare cibo almeno due ore prima della partenza onde evitare il mal d’auto.
  • Tieni sempre a portata di mano acqua fresca in modo da mantenere il gatto idratato.
  • Effettua soste regolari.
  • Porta con te un guinzaglio per poter far sgranchire il tuo amico durante le soste.
  • Presta attenzione agli sbalzi termici.

Se sei alle prime armi e hai bisogno di qualche consiglio utile sul trasportino per gatti e su tutto il necessario per il tuo nuovo amico, nel pet-shop Millstore dedicato ai gatti trovi tutti i prodotti delle migliori marche per soddisfare le esigenze del tuo animale domestico.

Cibo, antiparassitari, ciotole, collari e guinzagli, cucce, tiragraffi, integratori e tutto quello che ti viene in mente per crescere un gatto sano e felice.

Inoltre, se hai bisogno di informazioni o consigli sulla scelta dei prodotti, contattaci! Il nostro team è a tua completa disposizione.

Guida su come scegliere l'abbigliamento per il tuo cane

Articolo precedente Come tenere attivo il tuo cane in casa con i giochi interattivi
Articolo successivo Come scegliere l'impermeabile per cane: guida ai modelli e ai tessuti più comodi

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori