Salta il contenuto
Le 4 migliori varietà di patate da semina: le proposte di Millstore

Le 4 migliori varietà di patate da semina: le proposte di Millstore

Una coltura annuale piuttosto facile da lavorare, molto produttiva, e che si adatta facilmente a diverse tipologie climatiche e zone geografiche.

Si tratta della patata, nome scientifico Solanum tuberosum, un prodotto agricolo appartenente alla famiglia delle solanacee che teme solo situazioni ambientali eccessivamente fredde o eccessivamente calde.

Questo fa sì che il periodo di semina delle patate rimanga tra i più lunghi all'interno dell'anno, con lievi variazioni dettate dalle caratteristiche climatiche della zona in cui si sceglie di coltivare, e da quelle specifiche della tipologia di patata selezionata.

Il ciclo di coltivazione delle patate a partire dal seme è di 5-6 mesi, ma se si sceglie di partire da patate da semina si potrà procedere al raccolto entro i 3-5 mesi, caratteristica che rende questa opzione ancora più agevole per la lavorazione del tubero.

La relativa semplicità con cui è possibile coltivare le patate, le tantissime varietà esistenti e la bontà dell'alimento rendono questa pianta una delle prime scelte per chi inizia ad avvicinarsi all'orticoltura, e una coltura produttiva e soddisfacente anche per chi è già avvezzo alla gestione di un piccolo appezzamento di terreno.

Ma quali sono le migliori patate da semina?

Quali sono le differenze tra patate gialle, rosse, bianche, viola?

Come scegliere tra le innumerevoli tipologie di tubero disponibili?

Come selezionare la varietà più adatta per gli utilizzi in cucina che ti interessano di più?

Continua a leggere per scoprire le 4 migliori varietà di patate da semina proposte da Millstore e tutti i consigli degli esperti.

  1. Patate da semina gialle: come sceglierle e come usarle in cucina
  2. Patate rosse: le varietà, le caratteristiche e gli usi in cucina
  3. Patate da seme a pasta bianca: varietà e come cucinarle bene
  4. Patate viola: proprietà e benefici del tubero "salva salute"

 

Scarica il Calendario delle semine e trapianti per il 2022

 

1. Patate da semina gialle: come sceglierle e come usarle in cucina

La classica patata a pasta gialla è parte delle più profonde radici della tradizione culinaria italiana.

Le varietà di patata gialla che puoi trovare sono tantissime, ma tutte hanno in comune alcune caratteristiche chiave:

  • Versatilità in cucina
  • Alti livelli di potassio
  • Elevato contenuto di vitamina C
  • Molti carboidrati complessi, che le rendono preziose per chi soffre di diabete

Il colore dorato e intenso di questa categoria di patate da semina fa sì che i tuberi ad essa appartenenti siano molto apprezzati non solo per il gusto generalmente delicato e amabile, ma anche per un fattore estetico, da non sottovalutare nella cucina più ricercata e gourmet.

Tra le patate a pasta gialla disponibili presso Millstore potrai trovare tantissime varietà, diverse per periodo di raccolta (precoci o tardive), volume di produzione, e per gli usi specifici in cucina.

 

Varietà di patate precoci a pasta gialla

Tra le patate a pasta gialla precoci, ovvero le varietà che possono essere raccolte dopo 3-4 mesi dalla semina, troviamo diversi tipi che, seppur simili nelle modalità di coltivazione, possono essere suddivise per utilizzo in cucina.

 

Se vuoi versatilità a tavola

Se cerchi patate multiuso, adatte ad ogni tipo di preparazione, troviamo: la patata Bernadette, con ottima resa e sapore intenso e dolce, le patate Frieslander e Jaerla, le francesi Marine, Servane e Safrane, la patata Primura, e la Volumia.

La varietà Servane si distingue per un sapore di nocciola delicato ma ben riconoscibile, che la rendono una delle preferite dei grandi chef.

Patate gialle da seme primura millstore

Patate per purè, gnocchi, cottura al forno o fritture

Le patate da semina dalla pasta più farinosa, perfette per la preparazione di purè, gnocchi e ottime da fare al forno oppure fritte sono invece le varietà Agata, delicatissima, la patata Liseta, la varietà VitaBella Plus, Marabel e Marabel Biologica, ad alto rendimento e con polpa di un intenso colore giallo dorato.

La Spunta, precocissima, è la classica patata novella.

 

Patate per insalate e stufati

Se invece sei alla ricerca di patate sode, dalla polpa liscia e compatta, per preparare insalate oppure stufati preferisci le varietà Blondine Yellow, con ottima resa in coltura, la patata Inova, oppure la Triplo e Triplo Biologica, piante ottime per la coltivazione bio, grazie alla capacità naturale della pianta di resistere alle malattie.

O ancora opta per la varietà Connect Biologica 35/55, che non scuoce mai, oppure la Fabula, di un colore brillante e con pasta umida e cremosa.

 

Patate gialle di stagione tardiva e semi tardiva

Patate da raccogliere dopo 4-5 mesi dalla semina, anche per le patate a pasta gialla tardive la scelta è vastissima.

La Jelly German, una coltura ad alto rendimento dal sapore intenso e inconfondibile è cremosa ma molto versatile, così come la patata Amany, la Capucine, la Penelope e la varietà Sylvana.

Le tipologie Draga, Agria e la versione Agria Biologica 35/55 sono invece più adatte alla preparazione di gnocchi e purè, grazie alla pasta più farinosa e granulosa.

La patata Agria, così come la varietà Capucine, sono caratterizzate anche da un colore intenso in grado di rendere qualsiasi piatto più interessante e piacevole anche alla vista, caratteristica che le porta ad essere tra le varietà preferite dagli chef.

Per la preparazione di insalate, patate al forno oppure fritte, scegli la Monalisa e la Monalisa Biologica 50/55, patata dalla polpa soda adatta anche da lessare, oppure la patata Bintje, che si distingue nelle fritture.

O ancora la Charlotte Biologica, con tenuta in cottura eccezionale, e la varietà Cicero.

 

Realizza il tuo primo orto con i nostri semplici consigli

 

2. Patate rosse: le varietà, le caratteristiche e gli usi in cucina

Le patate da semina a pasta e/o a buccia rossa hanno un sapore più interessante, aromatico e deciso delle classiche patate a pasta gialla, e permettono la creazione di piatti molto più ricercati anche in termini di estetica.

Il colore della buccia e della polpa di queste patate infatti permette di dare alle pietanze una colorazione rossa delicata o più intensa, perfetta per mettere l'accento su creazioni gourmet.

Le patate rosse hanno inoltre contenuti piuttosto elevati di antocianine e licopeni, potenti antiossidanti naturali, che rendono questo tipo di patate da semina preziose anche a livello nutrizionale.

 

Patate rosse per tutte le ricette

Tra le varietà più pregiate troviamo la Patata Mulberry Beauty, olandese e con buccia e polpa rosse, adatta a tutte le preparazioni chiede però di essere la protagonista del piatto.

Il suo sapore a metà tra la patata e la castagna infatti è tra i più particolari.

Altre tipologie di patate da semina molto versatili in cucina sono la Kuroda Rossa, che vanta abbondanti produzioni in coltura, la Mozart Rossa, la Stemster Rossa e la Sunred Rossa, tra le varietà indicate la più precoce.

Patate rosse da seme lily rose

Patate rosse da contorno, da frittura o per pietanze al forno

La varietà Zoe Germicopa è golosa e con note che ricordano la castagna, è adatta alla preparazione di patate fritte, al forno, ma anche per purè e creme, grazie alla sua polpa liscia.

La Cherie Rossa invece con il suo sapore deciso, è una varietà semi precoce che si esprime al meglio al forno, oppure in piatti freddi e insalate.

La migliore tipologia per la realizzazione di fritti perfetti è la patata Desirée Rossa, e la versione Desirée Biologica 50/60, ottima anche in piatti bolliti e facile da conservare anche per lunghi periodi.

Questa varietà è consigliata anche se vuoi approcciarti alla coltivazione biologica di patate da semina, poiché la pianta ha ottime capacità di resistenza a parassiti e malattie.

 

3. Patate da seme a pasta bianca: varietà e come cucinarle bene

Le patate da semina a pasta bianca sono le preferite per specifici usi a tavola quali la preparazione di gnocchi, di puree, di tortini e sformati, per esempio, e per tutti i piatti che necessitano di impasti cremosi a base di patate.

Il motivo? La patata a polpa bianca è la più ricca di amido, zucchero che rende la pasta più morbida e farinosa.

Tra le proposte Millstore potrai trovare la varietà francese Daifla, medio tardiva e con buccia gialla, ad alta resa e molto facile da conservare.

Non solo: la pianta della patata Daifla è naturalmente resistente anche a muffe e malattie, ed è quindi un'ottima scelta per essere coltivata in regime biologico.

La patata Daifla ha un sapore eccellente ed è indicata anche per essere cotta al vapore oppure fritta.

Una patata con caratteristiche di conservazione, produttività e resistenza analoghe, ma dalla polpa ancora più chiara è la patata Kennebec, varietà medio tardiva di origine statunitense.

Vuoi stupire con una patata particolarissima nella forma, nella consistenza e nel gusto? Scegli la patata da seme Ratte, anche detta patata del burro.

Con pasta bianca e una buccia sottilissima che si toglie anche solo sfregando con le dita, la patata Ratte è ottima consumata integralmente, senza essere sbucciata, e ha un sapore prelibato e unico che si avvicina al sapore delle nocciole.

In cucina è particolarmente apprezzata bollita oppure fritta, stufata o in insalata.

La patata Ratte ha inoltre proprietà nutrizionali importanti: contiene infatti elevate quantità di potassio e ha azione vasodilatatrice, e può aiutare nell'abbassamento della pressione arteriosa.

Patate viola da seme bergerac

4. Patate viola: proprietà e benefici del tubero "salva salute"

Le patate a pasta viola stanno guadagnando popolarità grazie alle sostanze in esse contenute, preziosissime per la salute e responsabili del colore viola di questo tipo di tubero.

Queste varietà sono infatti particolarmente ricche di antocianine, pigmenti vegetali antiossidanti presenti in buona quantità anche nelle patate rosse, che aiutano a contrastare l'invecchiamento cellulare.

La migliore varietà di patata viola per caratteristiche organolettiche e resa è la patata Bergerac, olandese, è una patata semiselvatica estremamente resistente a malattie e siccità dalla pasta farinosa, ottima per preparare gnocchi e purè con sapore e colore inconfondibili.

Per le stesse destinazioni culinarie scegli l'olandese Blue Star: colore viola elettrico e polpa cremosa ma soda, produce gnocchi che tengono molto bene la cottura.

Oppure la varietà antica delle Ande Vitelotte, o "Viola della Tuscia", con pasta morbida e dolce.

Scegli invece la francese Gaiane se vuoi preparare patatine fritte sorprendenti.

Patate viola molto versatili in cucina sono invece la francese Fleur Bleue, e un'altro olandese, la patata Violet Queen.

 

Come scegliere le patate da semina: affidati agli esperti Millstore

Come hai visto, ci sono tantissime varietà di patate da semina fra cui puoi scegliere, diverse per colore, sapore, utilizzo in cucina, periodo di raccolta.

Alcune tipologie sono più adatte ad una coltivazione biologica, altre garantiscono raccolti più abbondanti, altre ancora sono indicate per la produzione di tuberi facili da conservare a lungo.

Se non sei sicuro di quale qualità scegliere per il tuo orto contatta gli esperti Millstore.

Riceverai consigli su misura su tutte le varietà a catalogo, dai periodi di semina alle modalità di coltivazione, fino agli utilizzi più golosi per portare a tavola il tuo raccolto.

 

Il Calendario dell'orto 2022

Articolo precedente Come scegliere la migliore zappa per orto in modo facile e veloce
Articolo successivo Guida completa agli attrezzi indispensabili per coltivare orto e giardino

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori